Dr.ssa Luciana Del Grosso: Psicologo Macerata

Cos'e' La Terapia familiare

La terapia familiare ha la finalità di risolvere conflitti e problematiche presenti all'interno di una famiglia. Può coinvolgere il nucleo più stretto dei conviventi o riguardare la famiglia allargata.


Da punto di vista sistemico-relazionale

L’approccio sistemico-relazione si è dimostrato negli anni il più adatto per lavorare con il “sistema” famiglia. Le sedute prevedono sia incontri individuali sia incontri che coinvolgano tutti i componenti della stessa, al fine di individuare le dinamiche sottostanti alle relazioni familiari.

È probabile che lo Psicoterapeuta incontri delle resistenze al cambiamento in quanto il funzionamento familiare presente, anche se disadattivo, è probabilmente l’unico conosciuto dal gruppo famiglia e si auto-mantiene per spirito di conservazione di un equilibrio apparentemente funzionale.

Ogni individuo appartenente al gruppo è quello che è grazie alle relazioni e alle influenze presenti all’interno della famiglia, per questo il cambiamento deve coinvolgere ogni componente.

Compito del terapeuta è quello di riscoprire con i suoi pazienti un nuovo modo di relazionarsi, senza necessariamente concentrarsi sulle cause che hanno portato agli schemi attuali. La famiglia con un percorso di terapia scopre nuovi schemi e dinamiche alternative, che permettono di creare un equilibrio più stabile e adattivo.

 

A chi giova il percorso terapeutico?

Si consiglia la terapia familiare in tutti quei casi in cui è presente una sofferenza, un disagio che coinvolge tutti i componenti e che disturba l’armonia e la convivenza.

In alcune situazioni è possibile coinvolgere la famiglia anche se il problema sembra legato perlopiù ad un singolo componente. Questo perché per permettere il cambiamento del singolo spesso è necessario che ci sia una modificazione dell’ambiente circostante, che può mantenere e rinforzare il comportamento problema.

Altre volte è necessario che la famiglia sia informata e formata su come gestire determinate situazioni che riguardano un suo componente.

Esempi di situazioni simili possono essere i casi in cui un membro della famiglia soffra per esempio di anoressia o dipendenza da sostanze/gioco. Spesso alla base di queste patologie sono presenti dinamiche familiari disfunzionali, rapporti fra membri conflittuali e/o anaffettivi. Il comportamento problema è solo il sintomo di un sistema che non sta funzionando nel migliore dei modi, per cui si rende necessario lavorare con tutta la famiglia per modificare l’ingranaggio e trovare un omeostasi.

Il percorso di terapia inizia con alcuni incontri conoscitivi che permettono al terapeuta di individuare la richiesta della famiglia e creare quindi con loro un percorso mirato. Gli incontri hanno solitamente una durata di 90 minuti a cadenza mensile o quindicinale.

 


Ambiti operativi

  • Ansia
  • Rilassamento e Training Autogeno
  • Disturbi psicosomatici
  • Disturbi post traumatici da stress
  • Problemi della coppia
  • Separazioni
  • Elaborazione del lutto
  • Disturbi della comunicazione
  • Conflittualità familiari
  • Difficoltà generazionali
  • Problematiche genitoriali
  • Difficoltà delle coppie di culture miste

D.ssa Luciana Del Grosso
Psicologo Macerata

declino responsabilità | privacy e cookies | codice deontologico

Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Marche sez. A1612
P.I. 01755900436

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della D.ssa Luciana Del Grosso
© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it